FANDOM


Lo smeraldo, simbolo dell'onore, si offusca in presenza del male o quando si infrage un voto. E' un rimedio contro piaghe e ulcere e un antidoto contro il veleno.

Lo Smeraldo, la gemma degli Gnomi della Montagna del Terrore, è una delle Sette Pietre della Cintura di Deltora.

AspettoModifica

Sm

Uno smeraldo

Lo smeraldo è di colore verde. Assume una tonalità pallida in presenza del male o di un tradimento.

PoteriModifica

Essendo il simbolo dell'onore, lo smeraldo preannuncia la presenza del male, similmente al rubino. Reagisce alla presenza di un voto infranto o di una promessa non adempiuta, come quando Lief entra a Tora: dato che i Torani avevano infranto il giuramento di fedeltà alla stirpe di Adin, lo smeraldo impallidisce.

La pietra permette inoltre di guarire da ferite o da veleni, come nel caso di Barda quando viene morso dai Pinzoni.

Come tutte le altre gemme della Cintura, lo smeraldo è in grado di rinforzare i draghi della sua tribù, i Draghi dello Smeraldo.

StoriaModifica

CreazioneModifica

Secondo quanto narrato in una delle storie degli Uccelli di Tenna, i Torani predissero che l'acqua e il fuoco avrebbero attaccato le Terre dei Draghi, e che da questo sarebbe nato un dono della terra. Lo Smeraldo fu il dono della terra per gli Gnomi.

L'impresa di AdinModifica

Adin ottenne lo Smeraldo dopo lunghe trattative, e solo perchè salvò il capo degli gnomi da una Bestia Verde.

Dominio del Signore dell'Ombra Modifica

Lo Smeraldo venne portato da un Ak-Baba sulla Montagna del Terrore, dove si incastonò nella fronte di Gellick, impallidendo per anni. Quando Lief sconfisse il rospo, rientrò a far parte della Cintura.

Le Quattro Sorelle Modifica

Lo Smeraldo tiene lontani da Lief i serpenti che proteggono la Sorella del Nord.

CuriositàModifica

  • Dato che in lingua originale le iniziali dei nomi delle Sette Pietre formavano il nome DELTORA (con lo smeraldo, emerald, come seconda lettera), in lingua italiana si è deciso di introdurre il fatto che l'antico nome dello smeraldo fosse "Esmeraldo", anche in relazione al nome della miniera dalla quale era stato estratto, in modo da far combaciare le iniziali.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.