FANDOM


Il grande rubino, simbolo della felicità, rosso come il sangue, impallidisce in presenza del male, o quando sta per abbattersi una calamità. Tiene lontano gli spiriti malvagi ed è un antidoto al veleno di serpente.

Il Rubino è una delle Sette Pietre della Cintura di Deltora. Originariamente era la gemma della tribù dei Ralad.

R

Un rubino.

AspettoModifica

Il rubino è normalmente rosso come il sangue, ma diventa rosa in caso di presenza malvagia o pericolo.

PoteriModifica

Il rubino viene spesso usato per verificare se la situazione in cui si trova il suo possessore è pericolosa oppure sicura. Inoltre ha la capacità di contrastare il veleno di serpente, ma sembra possa curare anche da altri veleni, come quando aiuta Jasmine a guarire dal veleno di Gellick, che non è un serpente ma un rospo. Il rubino è talmente nocivo per i serpenti che, al massimo della sua potenza, i rettili fanno di tutto per tenersene alla larga. Come tutte le altre pietre della Cintura, il rubino può rafforzare i suoi draghi, i Draghi del Rubino.

StoriaModifica

CreazioneModifica

Secondo una favola degli Uccelli di Tenna, l'acqua e il fuoco attaccarono la terra dei Draghi. Il rubino fu il dono della terra alla tribù dei Ralad.

La CinturaModifica

Il rubino fu la penultima pietra ad essere inserita da Adin nella Cintura.

L'invasione dell'OmbraModifica

Quando la Cintura fu distrutta, il rubino venne gettato da un Ak-Baba nel Lago delle Nebbie, dove fu custodito da Soldeen, un servo di Thaegan.

Il viaggio di Lief, Barda e JasmineModifica

Sedici anni dopo l'invasione. Lief, Barda e Jasmine riusciranno a sconfiggere Thaegan e a liberare Soldeen, guadagnando così il rubino.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.