FANDOM


'
  • La copertina originale del libro.
  • La copertina italiana del libro.
'
La Notte dei Draghi (The Sister of the South) è l'ultimo volume della serie Il segreto di Deltora (Deltora Quest 3, Dragons of Deltora) e anche dell'intera saga, preceduto da L'Isola delle Tenebre.

Prima parte - La peste di ToraModifica

Tornati a Tora dopo aver distrutto tre delle Quattro Sorelle, Lief, Barda e Jasmine ricevono due lettere. Una è di Destino, che li avvisa di non andare a Del in quanto la madre di Lief, Sharn, teme che siano in pericolo. L'altra è di Josef, che appare confusa e scritta da una mano malferma. Zeean e Marilen raccontano ai viandanti che la capitale è in balia di una malattia, chiamata la peste di Tora dato che la prima a essersi ammalata è stata propria Sharn, che era appena rientrata da Tora. Lief, rileggendo la lettera di Josef, capisce che il vecchio bibliotecario ha delle novità molto brutte da comunicargli. Decide così di tornare a Del sfruttando la magia dei Torani, in modo da arrivarci quella notte. Poiché non devono essere riconosciuti dalle guardie, Lief e compagni si travestono da Torani, ma l'accoglienza dei cittadini di Del è poco amichevole. Lief, passando dalla galleria segreta, arriva nella cappella del palazzo reale, e di lì nella stanza di Josef, dove il bibliotecario, indebolito dal morbo, gli dice parole sconnesse.

Prima che Lief riesca a capire cosa il bibliotecario gli stia dicendo, l'urlo di Barda e Jasmine lo distrae, spingendolo ad uscire dal palazzo, dove una creatura di fango scuro sta attaccando i suoi amici. Il ragazzo riesce a mettersi a scudo degli altri, pensando che il mostro non possa attaccare la Cintura di Deltora, ma solo l'intervento del Drago del Topazio gli impedisce di soccombere. Il suo salvatore viene però considerato un nemico dalle guardie, e Gla-Thon lo ferisce con una lancia, cacciandolo via. Lief sviene prima che possa fermare l'attacco, e al risveglio rivede Destino, a cui comunica che la Sorella del Sud è nella reggia di Del, come gli ha detto il Drago del Topazio. Radunando i suoi vecchi amici, tra cui Gers, Manus e altri, Lief comunica di aver capito che la peste di Tora non è una malattia ma un veleno, che chissà come è stato ingerito da molti abitanti di Del. Dividendo le varie mansioni tra gli amici, Lief prende per sé quella di trovare il nascondiglio della Sorella con l'aiuto di Manus.

Seconda parte - La Notte dei DraghiModifica

Prima di attaccare la Sorella, Lief manda Ranesh a Tora, al fine di condurre fino a Del Marilen, l'erede al trono di Deltora, in modo da evitare che i cittadini di Del si ribellino al fatto che la futura regina sia Torana. Con l'aiuto di Barda e Jasmine, Lief distrugge la piattaforma della cappella, sotto la quale trovano la Sorella del Sud. La scoperta però spinge il mostro a due facce a mostrarsi di nuovo, e questa volta il suo potere è tale che perfino il Drago del Topazio non riuscirà a sconfiggerlo senza l'aiuto di Steven e Nevets, e solo dopo che il potere della Sorella sembra diminuire. Prima che inizino i festeggiamenti, Lief capisce che il guardiano della Sorella del Sud era niente altri che Paff, l'assistente di Josef, che muore in un disperato tentativo di uccidere il re strappandogli la Cintura.

Quella sera, però, Lief inizia ad avere dei dubbi sulle novità tremende che Josef cercava disperatamente di comunicargli; leggendo la raccolta di favole appena stilata dal vecchio bibliotecario, Lief trova quella delle Quattro Sorelle, nella quale si descrive che alla morte di esse una grande bestia era emersa dal centro dell'isola su cui vivevano e aveva distrutto tutto quello che trovava. Sospettando che il Signore dell'Ombra avesse imitato anche quel lato della storia, Lief manda Ranesh a rovistare nella tunica di Josef, dove viene trovata una mappa con due linee, colleganti le località delle Sorelle, a formare una croce nei pressi di Hira, la Città dei Topi. Con Jasmine e Barda, Lief corre verso le Terre dell'Opale sul dorso del Drago del Topazio, mentre Destino e gli altri cercano di raggiungerli sul carro di Steven. Nel cielo sopra Hira, il Drago del Topazio si scontra con il suo simile dell'Opale, appena risvegliato dalla Cintura, ma Lief riesce a fermarli prima che si feriscano a vicenda. Nella Città dei Topi inizia ad emergere una bolla che si gonfia sempre di più, iniziando ad emettere un liquido velenoso che uccide tutto ciò che tocca, come una marea grigia. Il Nemico, avvertendo gli attacchi dei draghi alla Marea Grigia, manda i suoi Ak-Baba a fermarli. Prima di soccombere alla forza dei loro avversari, Lief riesce a richiamare gli altri cinque draghi di Deltora, che uccidono quattro Ak-Baba e ne mettono in fuga gli altri tre. Insieme, i sette draghi bruciano la Marea Grigia con le loro fiamme, fino a lasciare un cerchio nero come la pece.

Modifica

La primavera seguente, Lief e Jasmine si uniscono in matrimonio, con ad assistere una folla numerosa, composta da tutte le persone incontrate dai due e da Barda, che si sposerà l'estate successiva con Lindal, nei loro viaggi. Con Jasmine al fianco, Lief governerà saggiamente e a lungo la sua terra, senza mai dimenticare di essere un figlio del popolo, e che la fonte del suo potere sta nella fiducia della gente. Pur essendo stato sconfitto, il Nemico è sempre in agguato, per cui Lief starà ben attento a non perdere la Cintura di Deltora.

Lista di personaggi e luoghiModifica

PersonaggiModifica

LuoghiModifica

Lista di creature e pianteModifica

CreatureModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.